mercoledì 10 maggio 2017

Preparativi...


Oramai siamo davvero agli sgoccioli, manca solo qualche gioro prima di incontrare Mosè.
Per questo ho deciso che è anche il momento di chiudere la valigia, lasciare tante cose pratiche e pensare solamente ad accoglierlo.
Mancavano ancora i suoi sacchetti, già fatti per Luciano, ora pronti anche per lui.
Se per il piccolo "portatore di luce" ho scelto una stella, per Mosè ho scelto una gioiosa nuvoletta.

Non è chiarissimo quale sia il vero significato del nome, parrebbe errata la classica traduzione che si sente solitamente, più veritiere o probabibili sono invece altre traduzioni, come riporta wikipedia "...è possibile che derivi dal termine egizio mes (o mesu, "figlio", da mshj, "partorire"), ..; in alternativa, potrebbe significare "liberare", "salvare" in ebraico."
Mosè per me è certamente colui che ha liberato il suo popolo ma, ancora più importante, ha mostrato le vie da percorrere in mezzo al mare.
Insomma staremo a vedere che via ci aprirà!


La nuvola è anche ciò che protegge e guida il popolo d'Israele nel suo vagare.
Eccola qui allora, una bella nuvoletta con un po' di pioggia, elemento fondamentale per la fertilità ( e lo sappiamo bene ora che abbiamo il nostro orto e il nostro piccolo frutteto), elemento che coadiuva le emozioni e che avvolge il bambino nell'utero.


Stoffa pescata nel mio scatolone, macchina da cucire, linoleum e sgorbie da scuola media, un po' di inchiostro...il risultato non è assolutamente dei migliori, ma va bene così.
Siamo pronti a chiudere la valigia!

mercoledì 5 aprile 2017

L'inizio dell'anno và sempre un po' a rilento.
Poi quest'anno con tutti i cambiamenti che hanno aperto il 2017 tutto è ancora più lento.
Forse è anche giusto così: spostarsi, abitare non solo un'altra casa ma un'altra terra, ritrovare nuove equilibri, e prepararsi pazientemente e lentamente a un nuovo arrivo.
Anche Mosè ha bisogno di una culla pronta, un ambiente sereno e una casa accogliente.
Forse proprio per questo tutto scorre molto lentamente e ci stiamo prendendo un tempo senza fretta.
In qualche ritaglio, quando ancora le mie mani posso prendere una matita, sono nati da ritagli di intagli questi piccoli personaggi...leggero esercizio per non predere l'abitudine.





 



Il computer comunque la fà ancora da padrone, purtroppo.
Per ora mi accontento così.

martedì 21 febbraio 2017

Per un giorno importante

Finalmente abbiamo aperto anche tutte le scatole dove avevo stipato pazientemente i miei attrezzi da lavoro: matite, forbici, gomme, taglierini, cutter, carta e cartoncini, ritagli,...
Mi sono rimessa timidamente al lavoro ritagliando il mio spazio durante le ore di nanna di Luciano.
L'occasione è un matrimonio di amici, oramai prossimo.
Al nostro ritorno nelle Marche mi dedicherò all'inserimento di Luciano all'agrinido del paese e da lì, insieme alla sua gioia, godrò di più tempo per me e Mosè, per i miei piccoli lavori e per un po' di riposo. Accontentandomi di queste poche ore di lavoro, trascorro bellissime mattinate all'aperto, insieme a Luciano. Qui la natura è davvero intensa!

Due gatti, qualche stella e un cammino che inizia...un piccolo pensiero per due amici.



lunedì 13 febbraio 2017

Primo post dell'anno, primo post marchigiano



Approdati oramai da un mesetto nelle Marche, dopo un periodo di feste e post feste piuttosto movimentato.
Ci siamo sentiti dei nomadi, che fatte le valigie, non avevano più dimora.
Arrivati qui, sul nostro colle marchigiano, abbiamo cercato di riprendere in mano ogni cosa e ridargli un posto. Oltre a tutti gli oggetti della casa, anche a noi e alle nostre emozioni, in realtà, serve ridare un posto.
Ci siamo sentiti in vacanza, sapendo di non esserlo e abbiamo mosso i primi passi impacciati per capire dove girarci per tutto ciò che ci occorreva.
Sono tante le novità per noi, quest'anno: una nuova terra e una nuova casa, un agrinido per Luciano, l'iscrizione alla scuola dell'Infanzia, la mia nuova vita senza biblioteca, mamma a tempo pieno con un anno in più, in attesa del nostro secondo bambino.
Insomma, un momento sicuramente bellissimo, intenso, ma allo stesso tempo complesso.
E dopo una anno dall'inizio di questa avventura, da qui, il colle del vento e degli ulivi, io, con Karim, Luciano e Mosè, auguriamo a tutti un felicissimo e densissimo 2017!

domenica 25 dicembre 2016

Felice Natale a tutti voi!

Eccoci finalmente arrivati a Natale, e con questo semplice regalo io, con la mia cara amica Cristina, auguriamo a tutti voi un Natale di luce, perchè davvero le vite di ciascuno vengano illuminate di bellezza, consapevolezza e voglia di migliorare, sempre.


Colgo l'occasione di questo post per ringraziare di cuore Cristina, per le splendide parole che mi ha dedicato. Grazie, Cristina.


Per scaricare il modello della casetta fate clic sull'immagine qui sotto.

http://www.goodfoodlab.it/wp-content/uploads/2016/12/casettaGFL.pdf


Ritagliatela, e seguite le istruzioni che trovate sul foglio. Al suo interno mettete un lumino a led, recuperabile da Ikea o da Tiger, e poi posizionatela dove preferite, sull'albero, alla porta o in mezzo alla tavola di Natale.
Vi consiglio anche di utilizzare questi meravigliosi segnaposto creati da Cristina, e la vostra tavola sarà certamente meravigliosa :)
Buon Natale! 

sabato 24 dicembre 2016

Riciclo seriale di barattoli...per semplici ed ecologici regali natalizi

Come ogni anno, io e Karim abbiamo deciso di regalare a tutti i nostri amici qualcosa di semplice e homemade. Gli scorsi anni ci siamo cimentati in dado vegetale, preparato per la cioccolata, biscottini alle nocciole (che altro?)...e quest'anno un regalo ecologico e meno homemade.


Le noci lavatutto, per fare un bucato in lavatrice ecologico ed economico.
Noi le usiamo da mesi, testate sui pannolini lavabili di Luciano...un successo!
Le troviamo qui, magico negozio alla spina da cui ci forniamo per gran parte della nostra sussistenza.
Se ne avete uno vicino a casa, andateci...è un vero paradiso!


I barattoli invece sono il risultato di ciò che resta del nostro consumo seriale di crema di nocciola, mandorla o arachide. Buonissime! Insomma un riciclo semplice semplice.

venerdì 23 dicembre 2016

Calming Jar

Trovo che sia una cosa meravigliosa, sia per i grandi che per i piccoli.


Ho seguito queste istruzioni e decorato il brattolo con una pallina di Natale e un po' di washi tape.
Ne farò di certo uno anche per Luciano, oltre a regalarlo ad altri piccoli.
Buon antivigilia!

giovedì 22 dicembre 2016

Gioia Malfatta

Gioia è l'ultima Malfatta dell'anno, una dolce cagnolina in ghingheri.
Per quest'anno i Malfatti finiscono qui, ma ho un ultimo lavoro da fare con la macchina da cucire... Poi posso inscatolare anche quella.




martedì 20 dicembre 2016

Natale si avvicina...

Giorni prenatalizi tra scatoloni da riempire, in prossimità del trasloco, ultimi giorni di lavoro nella "mia" amata biblioteca, e pacchi e pacchettini da fare.
In questa settimana vi lascio in regalo questi piccoli biglietti natalizi da poter stampare e attaccare ai vostri regali.




Scaricateli qui, oppure li trovate anche a questa pagina di Good Food Lab, usati da Cristina per le sue deliziose ricette.

giovedì 15 dicembre 2016

Orazio Malfatto

Eccoci con l'ultimo Malfatto, appena terminato.
Questo mi è stato chiesto espressamente da un'amica e collega bibliotecaria, che desiderava avere un leone occhialuto, come quello di Tom.
Si chiama ORAZIO.


Ora mi metterò all'opera con un altro pupazzo, stavolta un cane...speriamo bene!
E intanto procedo con la preparazione dei regali di Natale.